megachip

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 282 totali)
  • Autore
    Articoli
  • megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @filippocacchioli wrote:

    Ciao ragazzi,
    mi è appena arrivato il Char Griller 4001, mi permetto di consigliare il rivenditore italiano della CG (colorificio in prov. di GE) perchè disponibilissimo e velocissimo nella spedizione, e mi è subito venuta voglia di fare un modifica per cui vi chiedo consiglio.
    Mi spiego:
    – il CG 4001 ha inseriti sul coperchio 2 camini che non si possono ne chiudere ne regolare.
    – la camera di cottura oltre ai camini ha dei buchi anche sul fondo e il coperchio non è comunque a tenuta stagna
    – il GPL a qunto ne so è più pesante dell’aria, quindi in caso di perdite, al fine di garantire la sicurezza dovrebbero bastare i buchi sul fondo
    – dato che secondo me dai camini disperdo calore e fumo prezioso vorrei chiuderli, che ne pensate?

    Sotto la foto del CG 4001

    AIUTO e GRAZIE MILLE!!!

    I caminetti servono per evacuare i fumi e per dare la possibilità all’aria, indispensabile alla combustione, di entrare dai buchi inferiori.
    A mio avviso non dovresi assolutamente chiuderli. Prova, invece, a parzializzarli con della pellicola in alluminio … quel poco sufficiente a diminuire la dispersione del fumo e del calore.
    Se noti dei miglioramenti potresti realizzare degli anelli aperti (tagliati) partendo da un tubo in alluminio di minor diametro dei caminetti e farli scorrere per parzializzare le aperture di scarico quanto necessario, in funzione anche del vento presente al momento dell’uso.

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @xmxbx wrote:

    megachip, saresti in grado di fare un confronto tra il Fontana e l’Hollywood?
    Un’ultima cosa … sai se i bruciatori in ghisa e quelli in acciaio sono intercambiabili su una stessa macchina?

    Grazie per l’aiuto.
    Bye, Marco.

    Ciao xmxbx,
    mi spiace ma non mi è possibile accontentarti in quanto ho visto sul sito di Santos che il Fontana 2010 è diverso dal mio (… ci sono alcune differenze e sembrerebbe avere i bruciatori in acciaio inox il cui costo del ricambio è di Euro 22,90 la coppia).
    Per quanto riguarda l’intercambiabilità dei bruciatori puoi rivolgere la domanda in inglese direttamente a Santos.
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    … pure l’ombrello? Questo è veramente il massimo!!! (:_(/
    Se cerchi sul forum dovresti trovare un post con la descrizione della costruzione dell’anello di prolunga per il girarrosto dell’OT … tanto per divertirti.
    In muratura hai già ottenuto ottimi risultati, credo valga la pena rifinire, magari dotando il tutto di tetto con cappa. (-:/
    Buon lavoro e buon divertimento /vic

    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    I coprifiamma, o meglio le barre aromatizzanti, svolgono degnamente il loro lavoro, ovvero, impediscono ai grassi di colare sopra i bruciatori e li incendiano abbastanza velocemente dando all’alimento quel tipico sapore di “grigliato”. Nella cottura delle bistecche di carne irlandese, dove la presenza del grasso è notevole, bisogna prevdere una zona di “fuga” dove poter spostare il pezzo in cottura quando le fiammate sono troppo persistenti. Insomma, bisogna prestare le solite accortezze tipiche del grilling.
    Le barre aromatizzanti del Fontana, seppur leggerine, non si sono alterate.
    Da Santos, oltre al BBQ, per precauzione ordinai per ricambio una serie di bruciatori (4) ed una serie di barre (4) ma fino ad oggi non sono stati necessari.
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    Ciao miki10,
    complimenti per la porchetta … davvero invitante. )(/ /vic
    Ma quello che mi manda al manicomio è l’attrezzo … un BBQ in muratura sul balcone mi macava! (:_(/
    GRANDEEEEEEEEE!!!
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @xmxbx wrote:

    megachip … Adesso il Fontana lo vendono con bruciatori in acciaio, anzichè in ghisa.

    A dire il vero, anche il mio è accreditato per avere bruciatori in acciaio, ma credo siano in ghisa.
    La ghisa, come l’acciaio, è una lega ferro/carbonio ad alto tenore di carbonio. In linea di massima, la differente percentuale di carbonio fa la differenza: fino al 2,11% è acciaio, oltre tale percentuale si hanno le ghise. Naturalmente nelle leghe sono presenti anche altri metalli.
    Comunque, per intenderci, non sono quei bruciatori in lamierino d’acciaio che si consumano in fretta (3-4 anni) ma in monoblocco pesante e … indistruttibile.

    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    Ciao a tutti,
    a chiamata rispondo!!!!!!!! (-:/
    Ormai il mio Santos Fontana (… tenuto sempre sotto un cielo di stelle con la sua copertura in PVC come unico riparo) ne ha viste di cotte e di crude /() e tirando le somme non mi posso proprio lamentare nè dei risultati nè dell’attrezzo.
    Diffetti riscontrati dopo maniacale osservazione ed intenso uso:
    – 1 tondino di 1 griglia si è leggermente deviato di 2-3 mm. per un paio di cm.;
    – 1 bullone che serra il coperchio/cappa si è leggermente sfilettato (forse per colpa mia);
    – 1 perno di 1 sportello presenta un po’ d’ossidazione (una spruzzatina di CRC marine ha risolto il problema);
    – le manopole i rubinetti di comando del gas si erano leggermente induriti dopo il primo inverno (risolto con una spruzzatina di CRC marine);
    – motore girarrosto defunto sotto 6 Kg. di tronchetto di pancetta di maiale che girava fuori asse (sostituito con gemello cinese ma a marchio Campingaz al costo di 23 euro).
    Pregi:
    – nonostante la struttura delle ruote piroettanti non sia in acciaio inox e non l’abbia mai lubrificata/protetta con il CRC Marine non presenta alcun segno di ruggine (… e le ruote sono sempre la parte più esposta all’acqua);
    – bruciatori in ghisa come nuovi (spolverati una volta l’anno);
    – accensione elettronica efficiente e mai sostituito la batteria;
    – lamiere interne ed esterne prive di alcuna deformazione;
    – termometro ancora perfettamente efficiente;
    In conclusione, al momento sono più che soddisfatto dell’acquisto. /vic
    Una nota Maison italiana di macchinari per l’ambiente domestico e per quello professionale ha in catalogo un BBQ cinese (Santos Denver???) che, lo scorso anno, spacciava per produzione propria. Quest’anno sul loro sito dichiarano essere un prodotto made in PRC (Repubblica Popolare Cinese).
    Lo scorso anno quel BBQ lo aveva in vendita UNIEURO con il marchio della Maison di che trattasi a 990 euro compreso spiedo e girarrosto.
    Che dirti “xmxbx”? La struttura del mio BBQ è come nuova, i bruciatori sono talmente pesanti che non credo possano avere problemi di ossidazione, se desideri una griglia in acciaio inox a V la puoi far realizzare artigianalmente, il bruciatore ad infrarossi è indispensabile per il girarrosto e lo ritengo utilissimo.
    Credo di aver risposto a tutte le tue domande, se così non fosse fammi sapere.

    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298
    in risposta a: Quanto sale? #82978

    Grazie a tutti!
    La salamoia con 50 gr. di sale x litro d’acqua (bollita) con pezzature da circa 2,5 kg. per un tempo di 24 ore mi ha dato ottimi risultati. Effettivamente ho notato qualche piccola differenza di sapidità tra vari tagli e carni, comunque abbastanza giusti di sale e, ovviamente, sempre migliorabili. Credo che solo l’esperienza possa far determinare con precisione il giusto tempo e la giusta quantità di sale per la salamoia per ogni taglio, pezzatura e tipo di carni.
    Benissimo, il prossimo pezzo lo tratterò con le “punture salate”.
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298
    in risposta a: Quanto sale? #85859

    Ciao Alberto,
    avevo pensato alla salamoia, che ho usato diverse altre volte sempre con ottimi risultati di morbidezza e sapidità, ma questa volta volevo provare senza.
    Devo dire che massaggiando prima il sale, poi il rub e dopo il riposo in frigo, la differenza di sale tra la crosticina e l’interno non era così marcata. Forse se avessi usato più sale avrei notato maggiormente la differenza tra esterno ed interno, come dici tu.
    Il taglio dell’arista non era molto “alto”, credevo di riuscire a raggiungere il cuore con il sale di superficie.
    Proverò sicuramente le “punture salate”, grazie!
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @centino wrote:

    … p.s. il retrobruciatore che cosa è?

    Ciao,
    il retrobruciatore è un bruciatore-infrarosso a gas posto sul retro del BBQ, ovvero, guardandolo dalla postazione di lavoro è proprio dritto davanti a te, sopra il piano delle griglie.
    Serve per cuocere allo spiedo con il girarrosto (volatili, porchetta, spiedini …)
    Alla prox
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @ewf wrote:

    … vedrò il da farsi…certo che pagare il doppio lo stesso prodotto mi sembra assurdo

    Ciao ewf,
    una volta appurato che il Weber ‘inglese’ è predisposto per l’alimentazione a gas propano-butano (quindi senza la necessità di sostituire gli ugelli dei bruciatori) e tenendo ben presenti tutte le “opzioni di sicurezza”, in fondo, se fosse necessario, si tratterebbe di usare un adattatore o, al peggio, sostituire l’attacco solidale al BBQ.
    Nel secondo caso dovresti rivolgerti a persona qualificata (un qualsiasi termoidraulico farebbe al caso), spesso l’attacco è saldato su canna di rame o impanato su canna di ottone solidale al BBQ.
    Insomma, credo che il risparmio sull’acquisto giustificherebbe anche l’eventuale “modifica in sicurezza”, qualora fosse necessaria.
    Nel mio caso, ricordo che trovai il raccordo ‘porta gomma’ con la giusta filettatura per l’attacco sul BBQ presso un rivenditore di articoli da campeggio. Fu cosa di poco conto e spesa irrisoria (meno di 1 euro).
    Alla prox
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298
    in risposta a: Razze bovine italiane #96308

    Ciao Alberto,
    GRANDE!!! [-]
    Bellissimo lavoro, complimenti!!! )(/ )(/ )(/
    Grazie per averci messo a disposizione queste utilissime informazioni. (-:/
    Alla prox
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @centino wrote:

    Ciao a tutti,
    la mia suocera preferita +* (ed unica) ha pensato bene di farmi un regalone. …

    Ciao Centino,
    … non è che tua Suocera vuole adottare un ‘genero’ poco usato??? Nel caso, sarei felice di rivestire il ruolo! =) [+] /() /() /()
    Bel regalone che ti ha fatto la suocerazza, vedrai quante cose buone sarai capace di cucinare. Tua figlia sarà felicissima.
    Cimentati presto con la cottura indiretta … sarà difficile in seguito farne a meno … crea dipendenza! /()
    Non vedo l’ora di vedere postate le tue esecuzioni.
    Auguri per il BBQ e un particolare saluto a tua Suocera
    Alla prox
    £|

    P.S.
    Il tuo BBQ è anche dotato di retrobruciatore???

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298
    in risposta a: Saluti da Scc2001! #94802

    @scc2001 wrote:

    Ciao a tutti gli appassionati di bbq. Sono un felice possessore di un weber one touch gold 57 da qualche mese e devo dire che che è spettacolare. Da un mese ho sostituito il mio vecchio bbq a pietra lavica con un Ascona 570.
    Mi piacciono moltissimo le grigliate e spero, con l’aiuto del forum, di riuscire a migliore la qualità di cio’ che cucino.
    Saluti a tutti e spero di essere utile anch’io alla comunità ( anche se ancora non so come!!).

    Ciao e benvenuto scc2001!
    Di dove sei?
    Ho capito bene? Hai 2 BBQ, uno a gas e l’altro a carboni?
    Cosa ti ha spinto a questa scelta?
    Come ti trovi con il Weber?
    A presto in griglia
    £|

    megachip
    Partecipante
    Post count: 298

    @alberto.pedalino wrote:

    ti prendo in parola per sabato 12 ore di smoker [+]

    Albe’
    ci eravamo erroneamente convinti che tutto quel fumo provenisse dall’Etna, invece, … nulla al confronto di quel che produce il tuo smoker!!! (:_(/ [+] =) [+] /() /() /()
    Grande Alberto … lunedì facci sognare con la tua realizzazione. [-] [-] [-]
    £|

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 282 totali)