D4rKl4

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 146 totali)
  • Autore
    Articoli
  • D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    La ruggine è normale che si formi dentro nelle parti a contatto con la brace.
    Gli off-set smoker di questa fascia sono di ferro tinto con vernice resistente alle alte temperature si ma non alle fiamme o brace ardente.

    Io ho il side fire burning che dentro è quasi tutto ruggine; la parte grande invece poco e nulla dato che non ci metto mai ne legna ne carbone. Fuori invece è pressoché perfetto, apparte la zona dietro il SFB dove una volta mi ha fatto delle fiamme che lo hanno invaso (avevo usato i bricchetti della diavolina.. mai più sono iper bagnati di liquido infiammabile, appena accesi hanno fatto fuoco e fiamme letteralmente)

    Comunque il mio ha 5 anni e nonostante stia sempre fuori coperto dalla coperta e riposto sotto un albero con una piccola tettoia sopra, sta ancora benissimo, apparte il SFB dentro e una piccola parte fuori sul retro che hanno ruggine.
    L’unica cosa che puoi farci è rivernciarlo ogni tanto con vernici adatte alla alte temperature, conscio del fatto che comunque dopo un po’ si riformerà la ruggine.

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Si il pezzo va rifilato da entrambe le parti dell’osso, tasti con la mano e rifili fino a dove c’è l’osso e togli tutto il “durone” con la ciccia che sta da una parte (che poi cuocerai a parte, io l’ho cotto da solo per 1,5 ore sempre L&S e poi messo 10 minuti in diretta sulle braci). Se c’è troppa carne, in genere quella parte è più fina, 1 non ti lascia scoprire l’osso, 2 rischi che diventi troppo dura e secca rispetto al resto, 3 non permette una cottura uniforma alla ribs

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    un offset bbq lo puoi usare :
    – Per le L&S per il quale è progettato (dalla resa dipende anche da come è costruito)
    – Per le indirette classiche
    – Per le dirette.

    Per le dirette, che mi pare di capire sia il tuo interesse, puoi mettere la carbonella direttamente nella parte grande, sopra ci metti la griglia, lasci il coperchio aperto e lo usi come un normale bbq (sotto la griglia di cottura, dovrebbe averne una seconda per contenere la carbonella)

    Per le indirette, sempre carbone nella parte grande, posta per le cotture indirette, chiudi il coperchio e via.
    Oppure la metti nella parte piccola di lato, camera di combustione, e regoli la temperatura di conseguenza per una indiretta

    Per il L&S metti carbonella e/o legna nella camera di combustione, temperatura adeguata, carne nella parte grande, coperchio chiuso.

    Personalmente uso la camera grande per le cotture L&S e quando ho finito, nella camera di combustione, dove c’è la carbonelle e legna, metto le griglie e faccio la diretta lì (anche se un po’ scomodo perché c’è poco spazio.

    Da quando ho l’offset (chargriller) il kettle da 47 non lo uso più, se non quando ho bisogno di più spazio ed allora li usi entrambi assieme

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Il taglio è giusto e mi sembra anche bello spesso.. andrebbe trimmato e sopratutto tolta la parte fuori dall’osso per renderle quanto più possibile un rettangolo.

    Io le L&S le faccio un il chargriller, ho provato con il minion metod ma non andava bene la disposizione nell’ SFB, devo modificarlo appositamente; però mi sono trovato bene a mettere i bricchetti e legna e quando serviva preparavo un cesto con bricchetti e rimpinguavo. Avrò rimpinguato 3 volte in tutto in 6 ore (5 per le ribs, ma le mie avevano meno carne). L’ultimo potevo evitarlo ma mi serviva calore forte per le cotture dirette di salsicce ecc dopo.

    La temperatura credo sia importante, per quanto mi riguarda sono riuscito a mantenerla abbastanza costante tra i 100 ed 120. In foil le tenute solamente 1 ora e quando la carne si era leggermente ritirata dall’osso ed ha finito di ritirarsi in foil. Poi un’altra ora senza foil e salsa.

    L’affumicatura l’ho fatta per 3 ore con legnetti precedentemente bagnati e avvolti e poi avvolti in stagnola bucata e posta sulla brace. Alla fine c’era un bello smoking ring.

    Non so il tuo problema forse dipende dalla temperatura, forse avresti dovuto tenerle per più tempo e non so come hai preparato i legnetti per l’affumicatura e sopratutto hai tolto quella pellicola sopra le ossa? Perché quella in parte inibisce l’affumicatura

    L’importante è ceh siano venute bene 🙂 la prossima volta verranno ancora meglio !!!

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Purtroppo con il lavoro che faccio i sabati e domeniche le lavoro tutti e spesso anche i venerdì sera… quindi è difficile organizzarsi per un BBQ con amici. Venerdì ero di riposo e ne ho approfittato. Spero di riuscire più spesso sperando che i mie orari vadano bene anche agli altri.

    In questi 2 anni mi son limitato ad usare un kettle da 47 per me e famiglia, trascurando il chargriller 🙁

    L’ultimo L&S è stato un pulled pork davvero gustoso…
    La mia ambizione è il brisket ma lì mi è difficile più reperire tanti amici per fare il BBQ che fare li BBQ stesso ahahah, almeno a 10 persone ci devo arrivare!!

    Comunque le ribs di maiale in low&smoke sono mille volte meglio che in semplice indiretta.. è la prima volta che le facevo in L&S ma nulla a che fare con un’indiretta !!! viva il L&S

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Il prezzo è molto buono, circa 100 euro in meno del nuovo.

    Se è in ottimo stato vai tranquillo, se privi di difetti sono immortali!!!
    Controlla la smaltatura, se è tutto a posto e non presente buchi, crepe etc.

    Accessori direi un cesto accenditore, per il termometro qualsiasi a sonda, meglio digitale e con allarme.

    Per l’affumicatura, non ci vogliono per forza così tante ore :), anche con una normale indiretta puoi affumicare.

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Ho sia un kettle da 47 che un CG smiking pro (uguale al super pro ma con il SFB)

    Intando ti dico, che se riesci prendi l’outlow di Chargiller, avere una grilgia in più, 20 cm più lungo, fa comodo, a volte mi pento di non averlo preso 🙂

    Per quanto riguarda le cotture, il CG va bene per tutto, sia cotture dirette, che L&S che indirette, nel caso delle cotture indirette ( quindi temp maggiore della l&s) ovviamente metti legna o carbonella nel parte centrale non usi il SFB, poi uso una lastra di ferro per tappare buco che va dal SFB alla parte centrale così il calore non si disperde nel SFB.

    Personalmente uso quasi sempre soltanto il CG, il kettle lo affianco al CG quando non mi basta lo spazio, oppure lo uso da solo quando ho poca roba da fare e preferisco non sporcare il CG.

    La ghisa per me è migliore dell’acciaio però è più complicata da pulire. La ghisa assorbe tutto, quindi per pulirla niente detersivi et simili, ma solo olio di gomito aceto e/o limone per strofinare con la spazzola con setole di ferro e acqua calda per sciacquare.

    L’acciaio del kettle si pulisce in un attimo, inoltre non è poroso e ruvido come la ghisa il che rende difficile pulirlo dato che trattiene lo sporco :), insomma ogni volta che uso il CG dopo mi devo mettere con pazienza a pulirlo, l’acciaio ripeto è più veloce e semplice pulirlo.

    Altro accorgimento come ti hanno detto, prima di usarlo a prima volta ma anche ogni volta dopo pulito, va unto per evitare si secchi e faccia ruggine. la ghisa va curata se vuoi renda sempre al meglio.

    Ovvio che come giustamente di hanno suggerito di interessano solo dirette ed indirette il kettle è meglio.
    Dipende anche da cosa vuoi cucinare 🙂 io quando son passato dal kettle al CG era contentissimo, tanto spazio, il SFB per cotture lente, possibilità di usare la legna, anche se mantenere la temp costante era più problematico.

    Insomma dipende dalle tue esigenze 🙂

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175
    in risposta a: I’m back #105963

    Il nuovo forum lo avevo già visto 🙂 solo c’era un portale leggermente diverso

    per il resto sempre tutto molto bello e professionale :), un ottimo posto dove confrontarsi, imparare e migliorarsi coni consigli e le critiche sempre costruttive altrui 🙂

    Ho visto alcune ricette molto particolari, mo tocca rimettere sotto per starvi dietro, l’ultima che ho fatto è stato un pulledpork un anno fa il low&slow di 7-8 ore mi pare. Però non feci le foto, paradossalmente nonostante le ore ti cottura ho trovato il tempo per documentarla 🙁 e ti dirò me ne pente, è sempre bello rivedersi le proprie ricette fatte, per nostalgia ma anche per cercare di migliorarle e correggere gli errori 😛

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175
    in risposta a: I’m back #105958

    Grazie a tutti 🙂

    Al più presto vedo di ridare fuoco alle braci, previa pulizia del tutto che spero stia in buone codnizioni 🙂

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    @massim8 wrote:

    @giando wrote:

    ……
    Una cosa non mi è chiara: nelle istruzioni (in tutte le lingue tranne che in italiano) ho capito che si parlava di un trattamento da fare alla prima accensione, tipo di inumidire tutte le parti interne con olio vegetale. Di che si tratta?
    Scusate se mi sono dilungato… non vedo l’ora di imparare a dovere! [-] [-]
    Ciau

    Purtroppo non possiedo un CG ma mi pare di ricordare che le griglie sono in ghisa. Con ogni probabilità consigliano di accenderlo a vuoto e portarlo a temperatura elevata per eliminare le scorie di produzione. Poi dovrebbe essere utile trattare le griglie in ghisa con olio vegetale per impedire che si attacchino i cibi, mantenerle in buona efficienza e facilitarne la pulizia dopo l’uso.
    Attendiamo, comunque, le conferme dei fortunati proprietari del CG

    Confermo ho il CG da qualche mese

    le griglie sono di ghisa

    va portato a temperatura elevate per elimanare eventuali scorie, poi va unto con olio o grasso , in maniera che la ghisa si unga e in futro non si attacchino i cibi in cottura.

    Io ogni tot cottura, quando vedo che la ghisa si asciuga le riungo.

    Confermo anche che dopo la prima cottura con sfb lì dove entra l’aria la vernice se n’è andata. è bello bianco 🙂 ma solo in quel punto

    per il resto complimenti e goditelo 🙂

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Quoto 🙂

    anche io di sale ne uso poco, sopratutto quando griglio o faccio bbq spesso nn lo uso….

    questione di gusti e poi dipende cmq dalla marinatura o rub che si usa… a volte se ne può fare tranquillamente a meno 🙂

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    @Dr. Greg wrote:

    Intendi la salsa di soia (liquida), tipo cinese o giapponese? *-
    Può essere un’idea: mi sa che provo anch’io!

    si la salsa di soia, quella liquida nera 🙂

    cmq attenzione che c’è salsa di soia e Salsa di Soia 🙂

    come per l’aceto balsamico non sono tutte uguali, ci sono di più buone e meno buone.

    Io la uso moltissimo sia per marinature che per rub o per cucina normale sul gas.

    Sta bene sopratutto con maiale e pollo.

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Io oltre a paprica e curry ci metto la soglia 🙂

    Quando vado di fretta e nn ho tempo per una marinatura bagno la cartuchera con la soglia massaggiandola e poi ci metto paprica e curry e altre spezie [vario a seconda del momento] uno spettacolo 🙂

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175
    in risposta a: Articolo su La Stampa #90038

    @albusius wrote:

    Ho letto anch’io da poco l’articolo ed in effetti la foto è meglio non commentarla, carnealfuoco è citata solo una volta, io non mi intendo di pubblcità , ma credo che se fosse un articolo per carnelafuoco, ci sarebbero stati più riferimenti, o sbaglio ? ]:

    Non si potebbe scrivere al giornale per fargli presente che ci sono altri portali tipo il nostro ?

    si potrebbe ma per far si che lo scrivano si deve pagare.

    carne al fuoco ha pagato lo spazio pubblicitario sia sui giornali che in tv, anche duirante un telegiornale forse studio aperto lo hanno fatto vedere per pochi secondi.

    Quella è pura pubblicità… carne al fuoco ha pagato per averla… quindi solo dirlo ai giornali nn serve a nulla ammeno di nn comprare uno spazio pubblicitario

    D4rKl4
    Partecipante
    Post count: 175

    Sopratutto il tartufo , che adoro, non era ne troppo forte ne troppo di secondo piano 🙂

    la temperatura circa 225-230 °F quasi costante, ovvero tra i 105 ed i 110 °C

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 146 totali)