Stile Italiano o Americano? 2012-01-10T20:02:33+00:00
Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Wallace
    Partecipante
    Post count: 15
    #62512 |

    Premetto che fino a poco tempo fa questa domanda nemmeno mi passava per l’anticamera del cervello,ma da un po mi domando……..il BBQ deve essere visto come fondamentalismo filo americano(in cucina ovvio) oppure da buon italiano reiterpretare il BBQ in chiave nostrana?
    Dal mio prediligo la seconda,voi?

    EuxiphipopsEuxiphipops
    Partecipante
    Post count: 714

    Io trovo che etichettare significhi conformare e conformare significa sempre rinunciare a qualcosa.
    Chiunque di noi quando cucina ci mette del suo. E’ una cosa giusta ed inevitabile.
    Chi può dire cosa del risultato che ne avremo sia frutto della nostra cultura o di quella d’oltreoceano? (-:/
    £|
    Eux.

    alberto.pedalino
    Partecipante
    Post count: 2411

    bhè in effetti la maggior parte delle “regole” sulle tecniche vengono da oltre oceano, tant’è che molti trovano anche più comodo esprimersi con unità di misura anglosassoni. Poi almeno all’inizio avvicinandosi ai mostri sacri del bbq americano pulled, brisker, e rib si inizia con la preparazione di rub, salse tutte in perftto stile americano, per non parlare dei vari bcc. Chi dice che non è così in effetti sbaglia…Poi però cosa succede? avviene l’inevitabile, e cioè nella maggior parte delle volte ti devi confrontare con tipologie di tagli che da noi è difficile trovare e quindi un po’ per esperienza, un po’ per necessità inizi ad adattare i nostri tagli a quelle cotture, quindi come sempre capita inizi a modificare un po’ le ricette classiche e le rendi più adatte a quello che è il tuo gusto, o alla tradizione gastronomica locale ed ecco che ti ritrovi senza rendertene conto a usare le tecniche canoniche usate per cotture in stile americano a tagli e preparazioni italiane creando una specie di cucina fusion (oggi si usa molto questo termine) adattata al tuo gusto, poi accade anche altro cioè adattare il concetto di cottura a basso T, di marinatura, di salamoia e simili, che acquisisci facendo esperienza al bbq, alla cucina anche senza bbq ottenendo risultati molto interessanti. Poi, almeno nel mio caso, i vari brisket, pulled e rib ti iniziano ad annoiare e smetti di farli (se non per feste o su commissione) e inizi a vedere il bbq non come una cosa a se stante dalla cucina ma come un continuo della tua cucina e in quanto tale lo usi…e così via

    marcoasadormarcoasador
    Partecipante
    Post count: 379

    Condivido tutto quel che dice Alberto. Mi piacerebbe tuttavia che RI-scoperte alcune tecniche di cottura, pagate le sacrosante royalties ai pitmaster d’oltreoceano, ci emancipassimo un po’ di più.
    Non è che i nostri avi non affumicassero la carne, o non effettuassero lunghe cotture con legni aromatici, marinature, salature con spezie etc… anche se magari in un forno di terracotta o allo spiedo nel camino, esattamente come gli avi degli americani, in quanto non mi risulta costruissero keetle ai tempi della guerra di secessione. :mrgreen:
    SE questa cultura “vetustamente campagnola” è stata abbandonata a favore di una moderna e dinamica fettina sul gas, per poi reimportarla come una novità “classicamente western” … ben venga.
    Stiamo attenti però, come dico sempre, a non diventare più realisti del re, ritenendo impossibile affumicare se non con Hicory e Mesquite anche se abbiamo a portata di mano della splendida quercia o addirittura dei meravigliosi tralci di vite, ragionando assolutamente in Farenheit anche se la carne non l’abbiamo comprata in libbre e la birra la beviamo in mezzi litri, e stando li a soppesare col misurino zucchero bruno e cipolla liofilizzata, ignorando magari una bella frasca di rosmarino fresco che abbiamo in giardino!
    Quando uno stesso Stephen “migone” Raichlen attinge a piene mani dalla tradizione toscana o ciociara, assieme a quella sudamericana, caraibica, balinese etc etc etc… 😉

    EuxiphipopsEuxiphipops
    Partecipante
    Post count: 714

    Tutto condivisibile o tutto opinabile, rientrando nell’ambito della discrezionalità.
    Mi permetto solo di precisare che il barbecue deriva dall’evoluzione del barbacoa indiano (inteso come dei nativi d’america), appreso dai coloni ed evoluto fino al concetto attuale. Si trattava di scavare una buca oblunga, creare un fuoco su uno dei lati con la legna disponibile in loco (ovvero quella da legno duro, principalmente hickory e quercia), riporre la carne dall’altro e coprire fittamente con frasche. La carenza di ossigeno generava la lenta combustione della legna, con conseguente abbondante produzione di fumo. Il sistema veniva utilizzato per la cottura e la conservazione della carne nei mesi più duri.
    Inutile sottolineare che si tratta di un metodo di cottura completamente avulso dalle abitudini gastronomiche del Belpaese. L’unica vacua eccezione è la cottura del Porceddu Sardo, che però si avvicina molto di più ad uno Spit Roast che ad un barbecue vero e proprio.
    L’espressione “American Skills, Italian Style” rende bene il concetto. Per quanto ci possiamo sforzare il dato innegabile è che tutte le “italianizzazioni” che possiamo inventarci sono rivisitazioni di una procedura di partenza che non ci appartiene culturalmente.
    Poi, anche nella sezione “ricette” ci sono svariati casi, alcuni molto interessanti di ricette inedite ma sono basate su tecniche importate, senza le quali non sarebbero esistite.
    Quello che da noi è esistito ed in parte esiste ancora è il grilling ma è un’altra storia.
    Precisato questo, naturalmente tutte le opinioni sono rispettabili, ci mancherebbe (-:/
    £|
    Eux.

    DaniWeberDaniWeber
    Partecipante
    Post count: 617

    Condivido. Anche l’idea di Marco (asador) con la revisione di Marco (Eux)….

    …forse ci sono troppi Marco??? [+] /() /() /()

    @ Marco (asador): qui da noi il commercio della legna, e più specificatamente dei legni aromatici è un po’ particolare. Nel mio caso, non ho stufe (nè la mia famiglia), e non ho contatti con fornitori di legna che mi possono fare MINUSCOLE forniture per affumicare…e poi se vai da sconosciuti ti cercano di rifilare di tutto, a me che non sono esperto di legna tagliata (non ti distinguo un pezzo da un altro).
    Per cui è MILLEMILA volte più semplice acquistare preconfezionati i tagli American style del legno da affumicare, anche se in proporzione li pago molto… =)

    CIao
    Daniele

    EuxiphipopsEuxiphipops
    Partecipante
    Post count: 714

    @daniweber wrote:

    …forse ci sono troppi Marco??? [+] /() /() /()

    Effettivamente è un nome “leggermente” inflazionato 😆 😆 😆

    @daniweber wrote:

    @ Marco (asador): qui da noi il commercio della legna, e più specificatamente dei legni aromatici è un po’ particolare. Nel mio caso, non ho stufe (nè la mia famiglia), e non ho contatti con fornitori di legna che mi possono fare MINUSCOLE forniture per affumicare…e poi se vai da sconosciuti ti cercano di rifilare di tutto, a me che non sono esperto di legna tagliata (non ti distinguo un pezzo da un altro).
    Per cui è MILLEMILA volte più semplice acquistare preconfezionati i tagli American style del legno da affumicare, anche se in proporzione li pago molto… =)

    Condivido in pieno. La scarsissima (nulla?) reperibilità di legna specifica è un’ulteriore dimostrazione che il concetto di affumicazione (indissolubilmente legato al barbecue) è praticamente sconosciuto nel nostro paese. %)
    £|
    Eux.

    marcoasadormarcoasador
    Partecipante
    Post count: 379

    beh cari amici… se posso contribuire a risolvere il problema PARLIAMONE.
    Non vi posso fornire albero dei fagioli messicano, ma io di legna non trattata e tagliata usando olio vegetale alimentare per lubrificare la motosega, ne ho a volontà.

    Tanto per fare un ragionamento (diciamo indagine di mercato) supponendo che trovi il tempo di attivare una “filera corta” di legno in quantità gestibili, nello specifico un cartone da 20kg di “chunks” , che si spedisce con 10 euro a casa, gestibile ma con cui un appassionato che ci fa solo affumicatura ci va avanti un bel po’ quanto spendereste?

    Le essenze principali che potrei fornire sono quercia (roverella), faggio, acacia (robinia) ed olmo. Percentuali a scelta. In minor quantità ho giovani ciliegi meli peri e pruni, tutti inselvatichiti e rigorosamente non trattati a differenza di quelli da frutto. Nel pacco potrei metterci (in stagione) adiritura un sacchetto di bacche di ginepro.
    Se c’è interesse, con il benestare degli amministratori, ci si può organizzare in un thread.

    E’ paradossale che per ottenere un po’ di legna
    ( non trattata con pesticidi e non tagliata-spaccata in maniera da aspergerla di olio sintetico-minerale, magari esausto)
    tocchi fargli fare il giro del mondo trovandosi inevitabilmente a pagarla come fosse caffè! 😯

    alberto.pedalino
    Partecipante
    Post count: 2411

    personalmente potrebbe interessarmi

    DaniWeberDaniWeber
    Partecipante
    Post count: 617

    Personalmente sono INTERESSATISSIMO.
    Vedi a volte, parlandosi escono le possibilità [+]

    Attendo aggiornamenti in merito

    Daniele

    vannimvannim
    Partecipante
    Post count: 532

    Ciao Marco!
    Anch’io sono interessato, e molto (-:/
    Pur non essendo un moderatore, penso tuttavia che la cosa meriterebbe un proprio thread – ed avrebbe anche maggior visibilità!

    Grazie, ciao e a rileggerci,

    giank46giank46
    Partecipante
    Post count: 261

    Anche io sono molto interessato a riguardo! Organizziamoci! Avrei davvero bisogno di chunks!!

    Wallace
    Partecipante
    Post count: 15

    mi accodo agli interessati [+]

    marcoasadormarcoasador
    Partecipante
    Post count: 379

    Corpo di bacco che entusiasmo [-] … beh un nuovo thread per non finire totalmente OT a questo punto mi par d’obbligo.

    Come ha detto giustamente Dani non mi era venuto mai in mente che il piccolo bosco che ho nella proprietà che uso per le griglie, lo smoker, e la stufa potesse far anche la gioia di altri appassionati!
    Che magari hanno a disposizione solo un piccolo backyard o addirittura affumicano in terrazza.
    Premetto che non sono un boscaiolo, e propio per questo posso accontentare la richiesta di una mole di legna piccola e preparata per le noste esigenze, per contro se lo faccio volentieri per accontentare degli appassionati come me, mi capirete se dico che non intendo diventarci ricco, ma nemmeno spendere mezza giornata del mio poco tempo libero per 10 euro.
    Comunque ci ragioniamo senz’ altro:
    Sempre voglio come prima cosa evitare false aspettative e farvi capire che se questa idea è saltata fuori oggi non ho scatoloni di chunks pronti da spedirvi lunedì… ma se avete la debita pazienza organizziamo senz’ altro. £|

    Wallace
    Partecipante
    Post count: 15

    @marcoasador wrote:

    Corpo di bacco che entusiasmo [-] … beh un nuovo thread per non finire totalmente OT a questo punto mi par d’obbligo.

    Come ha detto giustamente Dani non mi era venuto mai in mente che il piccolo bosco che ho nella proprietà che uso per le griglie, lo smoker, e la stufa potesse far anche la gioia di altri appassionati!
    Che magari hanno a disposizione solo un piccolo backyard o addirittura affumicano in terrazza.
    Premetto che non sono un boscaiolo, e propio per questo posso accontentare la richiesta di una mole di legna piccola e preparata per le noste esigenze, per contro se lo faccio volentieri per accontentare degli appassionati come me, e mi capirete se dico che non intendo diventarci ricco, ma nemmeno spendere mezza giornata del mio poco tempo libero per 10 euro.
    Comunque ci ragioniamo senz’ altro:
    Sempre voglio come prima cosa evitare false aspettative e farvi capire che se questa idea è saltata fuori oggi non ho scatoloni di chunks pronti da spedirvi lunedì… ma se avete la debita pazienza organizziamo senz’ altro. £|

    Fatti 2 conti,metti un prezzo e poi si vede,non disboscare l’amazzonia in via preventiva,soldi alla mano metti mano a motosega e via dicendo almeno anche gli interessati si fanno un paio di conti,non credi?

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.