Inauguriamo il Compact 57 2015-03-26T15:48:33+00:00
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Nideker
    Partecipante
    Post count: 10
    #66797 |

    Salve a tutti. Dopo una buona documentazione, mi appresterò domenica ad usare per la prima volta il mio nuovo compact 57 della Weber. Sabato farò la prima accensione e mi segnerò le mie temperature di riferimento, come suggerito nelle guide. All’acquisto del mio nuovo bbq, mi hanno regalato un sacco di brichette Weber da 4 Kg. Io ho esperienza solo di carbonella di legna con griglia a “sgabello”, per intenderci, con carica della carbonella su un lato e fondo chiuso. Non ho mai usato le brichette e leggendo nel forum ho capito che le brichette sono più indicate per la cottura indiretta, perchè durano più a lungo e danno un fuoco più moderato, mentre per la cottura diretta servono temperature più alte. Ma si possono usare lo stesso per la cottura in diretta di carne come costine, cosce di pollo, hamburger, salamelle e salciccie o è meglio comunque utilizzare della carbonella di legna ? Ero curioso di provare le brichette per vedere se potevo usarle sia in diretta che, successivamente indiretta. Altro dubbio perchè ho trovato pareri contrastanti: il coperchio, per cottura in diretta, devo usarlo e lasciare le bocchette tutte aperte o è preferibile di no e lasciare quindi la griglia scoperta? Non conosco ancora l’attrezzo e so che di sicuro andrò piano piano alla cottura indiretta, che è il motivo per cui ho optato per questo kettle, ma volevo appunto testare la differenza tra il metodo sempre usato e quello nuovo. Senza coperchuio ho più dispersione di calore e non so se con le brichette questo crei problemi ( magari si spengono ). Che mi consigliate? Grazie a chiunque vorrà lasciare una risposta.

    dustmuddersdustmudders
    Partecipante
    Post count: 1068

    Allora, in una diretta alla fin fine non ti accorgi o quasi della differenza di temperatura con il carbone, certo è che le bricchette costano il triplo di un buon carbone (che dovrai faticare per trovarlo) e buttare soldi per una mezzoretta di cottura lo puoi evitare.
    Per quanto riguarda l’utilizzo del coperchio è per limitare le fiammate, mancando ossigeno solo la brace cuoce, sta al griller sul momento decidere se è preferibile chiudere e aspettare, oppure crearsi una “zona di sicurezza” ove spostare i cibi che colando unto sfiammano.
    Esempio, se cuoci due bistecche uguali puoi chiudere il tappo e poi verificare se hanno fatto la crosta…se fai alette, salcicce, crostini, tutti hanno reazioni diverse e diverse cotture, sarai costretto a tenere aperto e a giocare di polso con la zona di sicurezza.

    Nideker
    Partecipante
    Post count: 10

    @dustmudders wrote:

    Allora, in una diretta alla fin fine non ti accorgi o quasi della differenza di temperatura con il carbone, certo è che le bricchette costano il triplo di un buon carbone (che dovrai faticare per trovarlo) e buttare soldi per una mezzoretta di cottura lo puoi evitare.
    Per quanto riguarda l’utilizzo del coperchio è per limitare le fiammate, mancando ossigeno solo la brace cuoce, sta al griller sul momento decidere se è preferibile chiudere e aspettare, oppure crearsi una “zona di sicurezza” ove spostare i cibi che colando unto sfiammano.
    Esempio, se cuoci due bistecche uguali puoi chiudere il tappo e poi verificare se hanno fatto la crosta…se fai alette, salcicce, crostini, tutti hanno reazioni diverse e diverse cotture, sarai costretto a tenere aperto e a giocare di polso con la zona di sicurezza.

    Grazie mille….

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.