Electric Ugly Drum Smoker 2016-05-03T05:35:14+00:00
Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • walter76
    Partecipante
    Post count: 28
    #67724 |

    Rieccomi con un altro progetto low & slow…
    Da poco mi sono trasferito all’estero ed ho dovuto, ahimè, lasciare il caro UDS auto-costruito in Italia dopo appena un paio di pulled-porks ed una coscia di cinghiale… *@[]

    Purtroppo vivo in città, perdipiù in un edificio in cui è espressamente vietato fare BBQ in balcone, quindi sono costretto dalle circostanze ad optare per un UDS elettrico…
    Devo dire che sono messo male ad attrezzatura, ma ci voglio provare lo stesso!
    Sto mettendo insieme un po’ di materiale e di un progetto su carta manco a parlarne: dovrò adattarmi a quello che troverò…
    Qualcuno si è già cimentato con UDS elettrici? Ho un sacco di domande, ma una in particolare mi assilla: la cottura in ambiente povero di ossigeno come quello degli UDS a carbonella è fondamentale?

    Grazie mille a chi mi risponderà!

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    Si parte!
    Ho trovato da un rottamaio un contenitore in inox da circa 30 litri, con tanto di coperchio! Un po’ sbollazzato, ma ancora presentabile!
    Ho successivamente scoperto che si tratta di un contenitore coibentato per acqua calda o the…
    Questo tipo di contenitori e’ molto diffuso qui e ce ne sono anche con riscaldatore elettrico.
    Il diametro interno e’ di circa 27 cm, ma dovrebbe bastare…

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    Ecco il bidone…

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    In realta’ mi sono gia’ portato un po’ avanti ed ho applicato dei ganci per la griglia (credo fosse un sottopentola…) e usato un po’ di materiale idraulico in inox (qua si trova facilmente) per realizzare lo scarico sul coperchio…
    La pan e’ una specie di padellina in inox che aveva due braccetti. Da questi ultimi ho ricavato i ganci per la pan e per la griglia. In ristrettezze non si butta via niente!

    pee
    Partecipante
    Post count: 4

    mi hai aperto un altro mondo ancora, ora so cosa farmene di un paio di resistenze old school :p

    grazie per lo spunto : )

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    A proposito di resistenza… E’ arrivata quella che ho ordinato. Grande vantaggio di essere in Asia e’ che le spese di spedizione sono ridicole. Mi e’ costata 4 euro!
    E’ da 1800W a 240V e siccome qui c’e’ la 110V, la potenza sara’ poco piu’ della meta’. Ma ce n’e’ ancora da vendere visto che le dispersioni sono minime…

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    Rieccomi con qualche aggiornamento!
    Mi sono arrivate le sonde e ho terminato la scatola comanda.
    Con non poca fortuna sono riuscito a far stare tutto in modo compatto! ):;)

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    Qualche noia con i collegamenti della resistenza, ma alla fine sono riuscito a mettere tutto insieme!
    Per isolare meglio i terminali della resistenza ho usato pezzi di gomma siliconica ottenuti da uno stampino per muffins… 😉

    walter76
    Partecipante
    Post count: 28

    Fatto anche il tuning del regolatore PID!
    Ho dovuto modificare l’algoritmo di controllo per evitare il wind-up, ovvero il picco di temperatura dovuto alla saturazione del contributo integrativo quando si parte dalla temperatura ambiente.
    In pratica la fase di riscaldamento viene fatta a potenza limitata (60%) fino a quando non mancano 20 gradi, poi interviene il PID.
    Ho anche aggiunto un taglio netto alla potenza quando si supera il target.
    In queste condizioni la regolazione va a regime in circa mezz’ora e l’errore e’ di circa +/-3 gradi.
    La prova l’ho fatta senza acqua nella pan, ma credo che l’effetto stabilizzante di quest’ultima possa solo migliorare le cose…
    Prossimo passo sara’ la chips box da appoggiare alla resistenza e poi via col porco!

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.