CILIEGIA DI VIGNOLA IGP 2008-05-22T09:14:00+00:00

Home Page Forum Generale Non solo barbecue CILIEGIA DI VIGNOLA IGP

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Doctormemphis
    Partecipante
    Post count: 1526
    #60023 |

    Un mare verde, racchiuso in un’armoniosa catena di monti. È il panorama idilliaco visibile lungo la via Emilia, tra Modena e Bologna. L’Appennino tra il Reno e il Panaro fa da sfondo a un territorio, ricco di storia, tradizioni e specialità gastronomiche. In questa sontuosa cornice, dal Medioevo a oggi, si ripete ogni estate un rito dai tempi brevi e dal ritmo frenetico: lo stacco delle ciliege. I frutti rossi, dolci e carnosi, vengono raccolti a mano, uno per uno, e posati nei cesti. Pronti per arrivare sulle tavole italiane e straniere, soprattutto del Nord Europa.

    La capitale indiscussa della ciliegia è Vignola, graziosa città cresciuta ai piedi di una rocca medievale considerata il più bel castello dell’Emilia. Ma l’intero territorio ai lati del fiume Panaro, da Spilamberto in giù, è una zona vocata alla coltivazione di alberi da frutto, sin dalla più lontana antichità. Lo stesso nome della città (dal latino «vineola», piccola vigna) richiama i vigneti, che, con buona probabilità, furono la prima coltura arborea qui praticata con una certa fortuna. L’avvento del ciliegio, albero di origine asiatica, è invece avvolto nel mistero. Si sa che già all’epoca dell’impero romano aveva fatto la sua comparsa nel modenese, ma le prime testimonianze scritte della sua presenza a Vignola risalgono solo alla fine del secolo scorso. Periodo in cui si afferma la coltura dei “tre strati”: nello stesso terreno si trovano piante d’alto fusto (ciliegi), di media taglia (meli, peri, susini) e ortaggi. Un uso assai intelligente del territorio, che dimostra le capacità agricole dei vignolesi. Così, già nel 1920, il giornale «Agricoltura Modenese» può strillare il prezzo elevato (ben 200 lire al quintale!) raggiunto dalle ciliege di Vignola al mercato di Modena.

    La cerasicoltura, che ha segnato profondamente l’economia e la società, dagli anni Trenta si è estesa ai comuni vicini. Le fortunate caratteristiche del microclima e dei terreni della zona, l’alta specializzazione degli operatori del settore, hanno fatto sì che Vignola diventasse, in Italia e all’estero, sinonimo di ciliegia di alta qualità.

    Lo stacco, cioè la raccolta dalla fine di maggio alla metà di luglio, è l’ultimo atto di uno spettacolo naturale che comincia con la primavera. I ciliegi in fiore, a migliaia, offrono una visione meravigliosa: dalle colline si può osservare una distesa candida, costellata da milioni di delicate corolle. Il risveglio della natura, carico di promesse, è il momento più atteso dell’anno. E celebrato, in aprile, con la Festa dei ciliegi in fiore. A giugno invece sono le ciliege a essere festeggiate. E lungo le strade di Vignola i frutti golosi si possono acquistare direttamente dai contadini.

    Ecco, dunque, i gioelli più famosi, nell’ordine di apparizione:

    la precoce Bigarreau (di origine francese), matura dal 25 maggio, di colore rosso scuro, è molto buona ma facilmente danneggiabile dalla pioggia;
    la scura e caratteristica Mora di Vignola, tenera, con gambo lungo, di pezzatura piccola, molto dolce e digeribile: è la più adatta per i bambini;
    il Durone dell’anella, pure originario del comprensorio di Vignola, rosso e croccante (prima settimana di giugno);
    il Durone Nero I e II è la più coltivata, varietà d’elite, nera, grossa, dolce;
    l’Anellone, di grossa pezzatura, croccante;
    il Durone della Marca, dalla caratteristica polpa bianca, con buccia giallo-rosata, la migliore sotto spirito perché colora pochissimo l’alcol

    kingofbbq
    Partecipante
    Post count: 175

    C’è GIà STATA LA FESTA DELLA FIORITURA?

    Doctormemphis
    Partecipante
    Post count: 1526

    quasi due mesi fà,il 30 di Marzo c’è stata l’apertura,poi generalmente dura un paio di week end.

    festa molto bella e particolare.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.