Azzeramento offset smoker per calcolo temperature 2015-03-05T20:06:55+00:00

Home Page Forum Generale Cottura al fuoco in generale – Fire cooking zone Azzeramento offset smoker per calcolo temperature

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • candyman
    Partecipante
    Post count: 9
    #66745 |

    Ciao a tutti ragazzi,
    ho seguito questo interessante post: http://blog.bbq4all.it/blog/grill-to-perfection/grill-to-perfection-come-stabilizzare-la-temperatura-del-weber-one-touch.html

    e ho provato a riportarlo sul mio bbq…io non possiedo un kettle ma un offset smoker, so che potrebbe essere molto diverso ma ho voluto provare lo stesso a fare “l’azzeramento”…

    Se si legge l’articolo viene descritto di memorizzare una serie di T in base alle diverse situazioni per avere una base di partenza nella gestione delle T.
    Dopo avere fatto le prove, le mie sono le seguenti.(premetto che ho fatto il test di sera e con una T abbastanza fredda esterna circa 5 gradi…può avere falsato di molto l’attendibilità?)

    -Cesto accenditore pieno (60 bricchetti weber) senza WP con ventole aperte sia in baso che in alto (e combustibile posto su firebox)= 135C -137C
    -Cesto pieno senza WP con ventola in basso metà chiusa (e combustibile posto su firebox)=125C-127C
    -Cesto pieno senza WP con entrambe le ventole chiuse a metà(e combustibile posto su firebox)=138C-140C

    -Cesto accenditore pieno (60 bricchetti weber) senza WP con ventole aperte sia in baso sulla fire box che in alto su camera cottura (e combustibile posto su camera cottura)= 178C -180C
    -Cesto pieno senza WP con ventola in basso metà chiusa(e combustibile posto su camera cottura)=175C
    -Cesto pieno senza WP con entrambe le ventole chiuse a metà(e combustibile posto su camera cottura)=204C-205C

    -Cesto accenditore a metà (30 bricchetti weber) senza WP con ventole aperte sia in baso sulla fire box che in alto su camera cottura (e combustibile posto su camera cottura)= 138C -139C
    -Cesto pieno senza WP con ventola in basso metà chiusa (e combustibile posto su camera cottura)=130C
    -Cesto pieno senza WP con entrambe le ventole chiuse a metà(e combustibile posto su camera cottura)=138C

    -Cesto accenditore a metà (30 bricchetti weber) senza WP con ventole aperte sia in baso sulla fire box che in alto su camera cottura (e combustibile posto su firebox)= 83C
    -Cesto pieno senza WP con ventola in basso metà chiusa(e combustibile posto su firebox)=83C
    -Cesto pieno senza WP con entrambe le ventole chiuse a metà(e combustibile posto su firebox)=85C

    Tutte le misurazioni ovviamente prese dopo aver atteso stabilizzazione della temperatura…circa 10/15min ad ogni misura.
    Secondo voi sono normali? sopratutto si legge che se chiudo entrambe le ventole la temperatura sale invece che scendere come mi aspettavo. (-aria -ossigeno T più bassa secondo quello pensavo invece sembra che mantenga più calore all’interno); in più ho voluto fare le misurazioni mettendo anche il combustibile su camera cottura simulando una indirette normale fatta con “kettle” braci da un lato e “carne” dall’altro in corrispondenza della ventola superiore

    Altra informazione: tutti i bricchetti erano accesi ed incandescenti, nessuno è stata acceso per contatto con quelli già ardenti….Come già detto la T esterna molto bassa può influire così tanto?

    Ora mi metto nelle vostre mani, prima di provare a fare la stessa cosa con Water Pan vorrei avere qualche opinione su questi risultati……

    Grazie infinite
    Marco

    magister13
    Partecipante
    Post count: 14

    Possiedo un offset anche io..devo ancora fare la mia taratura delle temperature ma credo non si discosteranno molto dalle tue..che modello hai?
    credo che la temperature siano aumentate chiudendo a metà il bocchettone di uscita per la temperatura esterna molto bassa.
    Settimana scorsa ho fatto una prima prova di beer can chicken ed ho avuto la stessa impressione con le temperature rispetto alla chiusura del bocchettone di uscita..effettivamente temperatura esterna di 8-9° nel mio caso, comunque bassa.
    Poi credo che in realtà chiudere l’uscita dell’aria possa anche aiutare se fuori fa freddo, ma la durata della temperatura alta penso sarebbe limitata, nell’articolo che citi (molto interessante) si dice che l’uscita dell’aria chiusa comporta l’accumulo di gas “nocivi”..

    Speriamo non faccia freddo d’ora in poi..così teniamo le aperture spalancate senza problemi!!!

    mperuzzo
    Partecipante
    Post count: 77

    Ciao. Io ho uno smoker a “missile” ( Pro Q), ma non capisco come possa una bassa temperatura esterna essere la causa dell’innalzamento della temperatura in camera… Magari mi sfugge qualcosa… Ciao e grazie

    magister13
    Partecipante
    Post count: 14

    @mperuzzo wrote:

    Ciao. Io ho uno smoker a “missile” ( Pro Q), ma non capisco come possa una bassa temperatura esterna essere la causa dell’innalzamento della temperatura in camera… Magari mi sfugge qualcosa… Ciao e grazie

    Io intendevo dire che, premesso che ho fatto una prova sola e faceva freddo, è possibile che il freddo limiti la possibilità di raggiungere una temperatura elevata con la valvola di uscita aperta, magari tenendola solo mezza aperta limito l’effetto dell’esterno e riesco a mantenere qualche grado in più..
    mi rimetto ad utenti più esperti per un parere più tecnico!

    Jk74Jk74
    Partecipante
    Post count: 564

    @magister13 wrote:

    P
    Poi credo che in realtà chiudere l’uscita dell’aria possa anche aiutare se fuori fa freddo, ma la durata della temperatura alta penso sarebbe limitata, nell’articolo che citi (molto interessante) si dice che l’uscita dell’aria chiusa comporta l’accumulo di gas “nocivi”..

    Lì, mi duole dirlo, ma Gianfranco ha preso una cantonata.
    I gas nocivi lo sono se vuoi andare dentro al BBQ a respirare. La carne in cottura non soffre mica di intossicazione da CO o CO2.
    La Vent-out completamente aperta evacua più calore di quanto ne produci con l’ ingresso di O2 fresco (in tutti i sensi)
    i Barrel-offset hanno però una conformazione diversa dai kettle/bullet/kamado (che uso io) per cui non mi pronuncio, però come vedete a chiudere il camino alzi la T, x cui…
    Io dico che la Vent-out va ben parzializzata, quasi sempre.

    magister13
    Partecipante
    Post count: 14

    @jk74 wrote:

    @magister13 wrote:

    P
    Poi credo che in realtà chiudere l’uscita dell’aria possa anche aiutare se fuori fa freddo, ma la durata della temperatura alta penso sarebbe limitata, nell’articolo che citi (molto interessante) si dice che l’uscita dell’aria chiusa comporta l’accumulo di gas “nocivi”..

    Lì, mi duole dirlo, ma Gianfranco ha preso una cantonata.
    I gas nocivi lo sono se vuoi andare dentro al BBQ a respirare. La carne in cottura non soffre mica di intossicazione da CO o CO2.
    La Vent-out completamente aperta evacua più calore di quanto ne produci con l’ ingresso di O2 fresco (in tutti i sensi)
    i Barrel-offset hanno però una conformazione diversa dai kettle/bullet/kamado (che uso io) per cui non mi pronuncio, però come vedete a chiudere il camino alzi la T, x cui…
    Io dico che la Vent-out va ben parzializzata, quasi sempre.

    Con “nocivi” io intendevo nocivi per la combustione, nel senso che (da quello che leggo nell’articolo citato) la presenza di questi gas, se stantii nello smoker porta allo spegnimento del combustibile. Poi sono d’accordo, forse una vent out tutta aperta porta troppa aria fredda, ma come già scritto sopra mi rimetterei al parere di utenti più esperti..

    Jk74Jk74
    Partecipante
    Post count: 564

    ah beh che siano nocivi x la combustione ok, ma è proprio x quello che controlli la T
    siam sempre al triangolo combustibile-comburente-calore. Apri molto e cade il calore, chiudi troppo e soffochi. Con la differenza che quando hai molto calore, far ripartire il “fuoco” è facile, basta dargli gli altri 2 aprendo le Vent, vicecersa…
    In una L&S la stabilità la ottieni col soffocamento molto meglio che cercando di regolare il comburente (Vent) o combustibile (minion)
    Il WP lavora sul soffocamento, l’uso di materiali refrattari lavora smorzando i picchi e accumulando calore

    magister13
    Partecipante
    Post count: 14

    @jk74 wrote:

    ah beh che siano nocivi x la combustione ok, ma è proprio x quello che controlli la T
    siam sempre al triangolo combustibile-comburente-calore. Apri molto e cade il calore, chiudi troppo e soffochi. Con la differenza che quando hai molto calore, far ripartire il “fuoco” è facile, basta dargli gli altri 2 aprendo le Vent, vicecersa…
    In una L&S la stabilità la ottieni col soffocamento molto meglio che cercando di regolare il comburente (Vent) o combustibile (minion)
    Il WP lavora sul soffocamento, l’uso di materiali refrattari lavora smorzando i picchi e accumulando calore

    Quindi tu consiglieresti una vent out diciamo sempre chiusa a metà (magari aperta solo in accensione) e poi lavorare con la vent in per giocare sulla temperatura?

    Jk74Jk74
    Partecipante
    Post count: 564

    sì, anche se le 2 aperture sono sempre e cmq colleegate tra loro e una delle 2 finisce con l essere il fattore limitante
    schematizzare non è semplice ci son troppi fattori in gioco: fai della cenenre.
    Ad es capita anche di chiudere tutto la IN e spalancare la OUT, indovina quando?

    magister13
    Partecipante
    Post count: 14

    @jk74 wrote:

    sì, anche se le 2 aperture sono sempre e cmq colleegate tra loro e una delle 2 finisce con l essere il fattore limitante
    schematizzare non è semplice ci son troppi fattori in gioco: fai della cenenre.
    Ad es capita anche di chiudere tutto la IN e spalancare la OUT, indovina quando?

    Azz..domande difficili per un novellino dello smoker come me..
    ci provo.. /
    credo che come effetto la T scenderà lentamente fino a spegnere il combustibile.
    Ma non ne intuisco il motivo..

    Jk74Jk74
    Partecipante
    Post count: 564

    spegnerlo non credo ci riuscirai mai, tra trafilaggi vari un po di O2 lo trova per rimanere, il vero limite è il mantenimento del calore[1]. Cmq sì lo si fa per far calare la T, ovviamente non è che ce lo lasci così.
    Es pratico: accenti un minion e nel frattempo vai a fare altro, torni e stai a 250°, il modo più rapido è quello. Su roba in lamierino magari cambia poco, sul kamado invece… non hai altra dispersione… (e te lo trovi a 400°)

    [1] es in tal senso: stufe in refrattario (tipo maiolica) molte hanno la chiusura di entrata pressochè ermetica, dopo 8 ore apri la T di camera è bassa, ci puoi tenere la mano. sotto la cenere cova ancora la brace, ci butti 2 pezzi di faggio sottile e riparte il fuoco.

    magister13
    Partecipante
    Post count: 14

    @jk74 wrote:

    spegnerlo non credo ci riuscirai mai, tra trafilaggi vari un po di O2 lo trova per rimanere, il vero limite è il mantenimento del calore[1]. Cmq sì lo si fa per far calare la T, ovviamente non è che ce lo lasci così.
    Es pratico: accenti un minion e nel frattempo vai a fare altro, torni e stai a 250°, il modo più rapido è quello. Su roba in lamierino magari cambia poco, sul kamado invece… non hai altra dispersione… (e te lo trovi a 400°)

    [1] es in tal senso: stufe in refrattario (tipo maiolica) molte hanno la chiusura di entrata pressochè ermetica, dopo 8 ore apri la T di camera è bassa, ci puoi tenere la mano. sotto la cenere cova ancora la brace, ci butti 2 pezzi di faggio sottile e riparte il fuoco.

    Grazie per la “lezione”..davvero interessante!ho davvero molto da imparare..
    Già che ci siamo, posso chiederti se hai una risposta per il tread che ho aperto sempre in questa sezione del forum??

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.